Donazioni

Fondazione Danesino ha una particolare attenzione verso i giovani
  1. Home
  2. Donazioni

Perchè donare?

Aiutare gli altri per riconoscere se stessi.

Fondazione Danesino ETS non ha fini di lucro. Attraverso le collaborazioni e le donazioni che riceveremo apriremo progetti in particolare su tre aree che riteniamo siano oggi le più deboli del nostro Paese: Anziani, Giovani e Cultura.

La Vostra donazione ci darà la forza di realizzare ogni singolo progetto e di mantenerlo nel tempo aiutando, chi anziano, è oggi in maggiore difficoltà perché solo o incapace di rimanere attivo a livello sociale o, chi giovane, meno fortunato economicamente rispetto ad altri non vede la speranza di poter realizzare i propri sogni professionali o di vita.

Guarda il progetto che vuoi sostenere e scegli la modalità per fare la tua donazione ricordandoti di specificare nella descrizione “donazione a favore progetto…“.

Anche un piccolo aiuto può fare molto. Dona ora.
Bonifico bancario
Bonifico Bancario

Banco Desio
Agenzia di Pavia
IBAN: IT 47M03 4401 1300 0000 0044 6900
intestato a: Fondazione Danesino ETS

La Fondazione Danesino è un Ente del Terzo Settore (ETS) ai sensi della vigente normativa, pertanto i privati e le aziende che effettuano una erogazione liberale possono beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dalla legge.

I privati possono:

  • dedurre l’erogazione in denaro o in natura per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83 D.Lgs 117/2017);
    in alternativa
  • detrarre dall’imposta lorda il 30% dell’erogazione fino ad un massimo di euro 30.000,00 (art. 83 D.Lgs 117/2017).

Le imprese possono:

  • dedurre l’erogazione in denaro o in natura per un importo non superiore al 10% del reddito d’impresa dichiarato (art. 83 D.Lgs 117/2017);
    in alternativa
  • dedurre l’erogazione, per un importo non superiore a euro 30.000,00.

DA RICORDARE: Per usufruire delle agevolazioni fiscali è necessario conservare l’attestazione della donazione (la ricevuta del bollettino postale, la contabile bancaria e l’estratto conto bancario). Non beneficiano delle agevolazioni fiscali le erogazioni liberali effettuate in contanti.
All’atto della donazione se si necessita di una ricevuta occorrerà specificare Nome e Cognome di chi effettua la liberalità.